Festeggia l'amicizia con i più bei libri su queste relazioni speciali

Il 30 Luglio è la giornata dell'amicizia. Un buon motivo per dire in modo speciale ai tuoi amici: grazie di esserci! Questi libri sono davvero particolari perché celebrano l'amicizia in un modo meraviglioso.

Festeggia l'amicizia con i più bei libri su queste relazioni speciali

Prima di cominciare vogliamo presentarvi alcuni fatti curiosi su queste relazioni con le persone più importanti della nostra vita, da condividere, discutere e raccontare.

Il lavoro come luogo di incontro: lo sapevi che più della metà delle persone incontra i suoi più stretti amici proprio al lavoro? A rivelarlo è il sondaggio Farsa per conto di Xing, la piattaforma dedicata alle relazioni professionali. 

Più in salute grazie agli amici: le persone che hanno molti amici hanno un sistema immunitario più forte. Lo dimostra uno studio dell'Ohio State University. Il motivo non è per niente romantico: dove ci sono molti contatti sociali ci sono anche molti germi che mantengono allenato il nostro sistema immunitario a difendersi.

Chi si somiglia si piglia: numerosi studi dimostrano che stringiamo amicizia soprattutto con persone della nostra età, con un livello di istruzione simile al nostro e che abitano nella nostra zona.

Cervelli in simbiosi: le somiglianze contano così tanto, che gli amici mostrano attività cerebrali simili, per esempio guardando un film, come mostra uno studioso statunitense. Il ricercatore ha dimostrato che siamo simili ai nostri amici soprattutto per come percepiamo e interpretiamo il mondo. Questo ci unisce. 

Migliori amici: il 48% delle donne ha una migliore amica. Fra gli uomini la percentuale è del 45%. Il 25% di questi ha persino più di un migliore amico, mentre fra le donne è il 27% ad averne diversi. Il 75% di donne e uomini pensano che delle buone amicizie aiutino ad allungare la vita. Questi sono i risultati di un sondaggio dell'istituto Allensbach. 

Piccole cerchie: il cliché delle donne entusiaste di numerosi contatti non corrisponde a verità. Uomini e donne hanno lo stesso numero di amici, cioè in media sei, come mostra il sondaggio di Splendid Research. Di questi solo la metà, tre, sono veri amici, secondo quanto riportano gli intervistati. 

Pochi amici: una cerchia di amici ristretta non è necessariamente una mostra di incapacità a costruire delle amicizie, ma può essere invece segno di particolare intelligenza. Come mostra lo studio pubblicato dal British Journal of Psychology, le persone sveglie impiegano più tempo nel perseguire i propri obiettivi e lavorare per raggiungerli che nel costruire amicizie. 

Legami: avere qualcuno sempre disposto a dare una mano quando si ha bisogno di aiuto è, per come la vediamo nella nostra società, il bene più prezioso dell'amicizia. Meno rilevante è quanto spesso ci si vede. Anche questo risulta dal sondaggio dell'istituto Allensbach. 

Che i regali rafforzino le relazioni e uniscano le persone è un altro importante risultato di molti studi. Un particolare libro sull'amicizia è sempre la scelta giusta per dimostrare ai tuoi amici quanto sono importanti per te. Per darti l'ispirazione ti proponiamo qui i 7 libri preferiti della nostra redazione:

"Il piccolo principe" di Antoine de Saint-Exupéry (1943)

"Il piccolo principe" di Antoine de Saint-Exupéry (1943)

Vedi l'offerta

"Amore non è guardarci l'un l'altro, ma guardare insieme nella stessa direzione". Con citazioni come questa il classico sull'amicizia incanta da decenni diverse generazioni. Il piccolo principe è stato tradotto in 180 lingue ed è il libro più venduto a tema non religioso della letteratura internazionale, con 100 milioni di copie. L'autore Antoine de Saint-Exupéry ha lasciato tracce della sua vita all'interno del libro. Anche lui era pilota e è sopravvissuto nel 1935 ad un atterraggio di fortuna nel deserto in Egitto, come il narratore, che incontra il piccolo principe dopo un atterraggio di emergenza nel Sahara. 

La fiaba moderna racconta anche dell'incontro del principe extraterrestre con una volpe. Che sa il segreto di un legame unico fra due esseri. "Tu diventi responsabile per sempre di ciò che hai addomesticato" dice la volpe, e per addomesticare intende fidarsi. Ed infatti, addomesticando la volpe, il piccolo principe riesce a creare un legame che annulla le diversità che ci sono fra i due. Un piccolo libro pieno di poesia, che si può leggere e rileggere. 

"Il cacciatore di aquiloni" di Khaled Hosseini (2008)

"Il cacciatore di aquiloni" di Khaled Hosseini (2008)

Vedi l'offerta

Viene raccontata la commovente storia di un'amicizia speciale, con la guerra in Afghanistan a fare da sfondo. Il protagonista è il dodicenne Amir, che nel 1975 vuole vincere a tutti i costi una sfida di aquiloni per rendere fiero suo padre. Per farlo ha bisogno dell'aiuto dell'amico Hassan, il cui padre è un domestico del padre di Amir. La forte amicizia fra i due si snoda sullo sfondo della differenza di classe - fino alla fine del volo di successo dell'aquilone, quando Amir tradisce il suo amico in modo tremendo. Questo evento cambia in modo drammatico la vita di entrambi i ragazzi e le loro strade si separano. Amin va con suo padre in California e torna molti anni dopo da adulto nella sua città natale, Kabul. Riuscirà a rimediare al suo errore? Tenete pronti i fazzoletti, questa drammatica storia di amore e tradimento, separazione e risarcimento vi farà commuovere.

"A spasso con Bob" di James Bowen (2013)

"A spasso con Bob" di James Bowen (2013)

Vedi l'offerta

L'amicizia con il gatto Bob cambia la vita del musicista di strada britannico James Bowen in modo radicale. Dipendente dall'eroina, povero, emarginato dalla società, vive a Londra per strada, e successivamente in un alloggio popolare. Davanti alla porta del palazzo incontra il rosso gatto randagio Bob che, passo a passo, sale con lui sul bus quando esce per andare a suonare per strada. Grazie al gatto improvvisamente il musicista si conquista la simpatia di quelli che prima lo guardavano distrattamente. Riceve più denaro, riesce perfino a disintossicarsi. Attraverso la cronaca in giornali e radio nel settembre 2010 un agente letterario nota il duo e Bowen riceve la proposta per un libro - diventa un bestseller e nel frattempo verrà anche girato un film. Storia commovente sul potere dell'amicizia per gli amanti degli animali - anche con gli animali.

"Il bambino con il pigiama a righe" di John Boyne (2013)

"Il bambino con il pigiama a righe" di John Boyne (2013)

Vedi l'offerta

La storia è ambientata nel 1942, nel terribile periodo dei campi di sterminio. È proprio vicino a uno di essi che vive Bruno, bambino di nove anni dalle condizioni agiate il cui padre è il comandante dello stesso lager. Giocando e camminando nei pressi di casa sua Bruno arriva fino al recinto del campo. Dall'altro lato, Shmuel, bambino polacco prigioniero del campo con cui stringe amicizia. I due arrivano a trovarsi tutti i giorni davanti a quel confine che li separa. John Boyne ci porta all'interno di una storia in cui tutti sono vittime, e l'amicizia che lega i due bambini, che non vedono fra loro differenze, al contrario degli adulti, li porterà ad un epilogo drammatico. 

"L'amicizia per sé stessi" di Wilhelm Schmid (2012)

"L'amicizia per sé stessi" di Wilhelm Schmid (2012)

Vedi l'offerta

Cos'è l'amicizia? L'amicizia verso sé stessi è egoismo? In un momento in cui il modo di vivere la società moderna è orientato quasi esclusivamente al rapporto con gli altri, il rapporto dell'individuo con sé stesso è trascurato. Il rapporto con il proprio io si basa sulla conoscenza di sé stessi, in un percorso che il filosofo spiega passo passo a partire dal sentimento della paura, primo stimolo alla conoscenza di sé. L'amicizia per sé stessi è, in un mondo in cui l'egoismo è più che mai diffuso, il primo passo per vivere meglio il rapporto con sé stessi e con gli altri. 

"Una vita come tante" di Hanya Yanagihara (2015)

"Una vita come tante" di Hanya Yanagihara (2015)

Vedi l'offerta

Questo libro da più di 1000 pagine racconta l'amicizia di lunga data che lega quattro ragazzi a New York. Uniti dai tempi del liceo, gli amici Malcolm, JB, Willem e Jude vivono in un appartamento con quattro stanze, e cercano di costruirsi un futuro nella Grande Mela. Al centro del romanzo c'è Jude, che alle spalle ha un'infanzia di maltrattamenti di cui non parla mai. E gli amici non osano chiedere cosa lo tormenti, anche se vedono che il suo passato traumatico ha lasciato evidenti cicatrici sulla sua anima e sul suo corpo. Curioso, il lettore segue come gli amici si prendono cura di Jude in modo disinteressato e non smette di sperare che alla fine vada tutto bene. Un romanzo coinvolgente dal quale non ci si riesce a staccare.

"Breve storia di due amiche per sempre" di Francesca Del Rosso (2016)

"Breve storia di due amiche per sempre" di Francesca Del Rosso (2016)

Vedi l'offerta

L'amicizia fra donne è complicata, e lo dimostra in modo esemplare Francesca Del Rosso che, partendo da Tessa, tradita dal marito, racconta la storia di due ragazze che si riscoprono, dopo più di venti anni, ormai adulte, ancora amiche. Tessa e Clara, dopo essersi allontanate da adolescenti senza un perché, si ritrovano sotto il melograno in fiore che a sedici anni avevano piantato con la promessa "saremo sempre amiche, finché morte non ci separi". Le vite delle due donne riprendono ad intrecciarsi da dove avevano smesso.